Curriculum vitae

Secondo una vecchia leggenda i giorni della merla sono ipiù freddi dell’anno ed è durante uno di questi che sono nato nel gennaio del 1953. Dopo il liceo scientifico ho conseguito la laurea in medicina e chirurgia ed attualmente lavoro come odontoiatra,libero professionista,nel mio studio di Sansepolcro.

 

CHI SONO

 

Dipingo per gioia nei momenti di calma fin da bambino.Ma siccome di calma ne ho poca,poca è la mia produttività e molto rimane nelle mie intenzioni e nella voglia di dedicare più tempo al colore. E anche per questo motivo che ho scelto la tecnica dell’acquerello….e per la continua sfida che esso pone.Fin da bambino gli schizzi a matita e i colori dei “grandi” mi hanno catturato e spinto a provare e riprovare.Anche ora non sono mai soddisfatto di quello che faccio e vorrei fosse diverso. L’acquerello mi permette di fissare le immagini molto velocemente,anche durante i viaggi con gli amici..All’inizio ho dipinto per me stesso incoraggiato dal nonno paterno,noto maestro intagliatore, poi negli anni ,esortato da mia moglie e da alcuni amici pittori,timidamente ho esposto il mio lavoro.Da quel giorno,lusingato dal successo incontrato e quasi incredulo che potesse veramente piacere, ho proseguito la strada impegnandomi in altre mostre e altri progetti. Nei miei quadri paesaggi e animali si alternano.Mi piace l’archeologia e i viaggi mi permettono di arricchire l’anima,come incitava Socrate,e grazie anche alle mie passioni la pesca e la caccia mi sono spinto in territori inospitali ma bellissimi, dai colori intensi e a volte sfuggenti e quando sono con il mio cane sono inconsapevolmente l’uomo più libero,come tutti nel loro intimo sognano di essere.Questi sono i momenti in cui mi fermo a guardare la luce e le ombre che definiscono e risaltano la natura che mi circonda.Ho avuto modo di appezzare il tempo che brutto o bello è sempre bello con colori diversi con sensazioni diverse ma sempre stimolanti e attraenti. Cerco di riportare le ombre e le luci con macchie di colore e di acqua e come diceva H.Pratt anch’io vorrei che l’acqua non avesse più segreti.Il tutto espresso con rapide pennellate;la sfida continua e forse sono sulla buona strada ascoltando ciò che una volta ,una che conosco bene,disse dei miei quadri:”è l’unica cosa sfumata del suo carattere”.